Anche se Meghan ha detto: “Forse restituiremo l’intero mazzo di carte se avremo un secondo figlio”. Avevo sempre seguito il consiglio del mio eroe, Tom Waits, quando si trattava di matrimonio.

Anche se Meghan ha detto: “Forse restituiremo l’intero mazzo di carte se avremo un secondo figlio”. Avevo sempre seguito il consiglio del mio eroe, Tom Waits, quando si trattava di matrimonio.

Ci sono altre 54 carte dedicate alle faccende che si verificano meno frequentemente (biglietti di ringraziamento, assicurazione sanitaria, prato e piante). Le restanti 16 carte sono divise in dieci carte jolly (trasloco, nuovo lavoro, morte in famiglia) e sei carte incentrate sulla felicità (amicizie tra adulti, cura di sé). L’obiettivo non è portare un numero uguale di carte, ma sentire che le responsabilità che ogni persona ha sono giuste e ragionevoli. “È uno stratagemma per farmi cucinare di più?” Ha chiesto Meghan quando ci siamo seduti al tavolo della nostra cucina per il nostro primo summit. Entrando in esso, mi sono sentito come se avessi avuto un terreno più elevato: io cucino per la nostra famiglia, il lavoro in giardino e la maggior parte delle brutte pulizie, i piatti, la spesa e le cose legate alle vacanze. Poiché lavoro da casa, le mie pause quotidiane riguardano le faccende domestiche, e un buon numero di esse. Anche se ho tranquillamente rassicurato Meghan sul fatto che, no, questo progetto non aveva lo scopo di scaricare le mie responsabilità su di lei, speravo che forse lo avrebbe fatto. Ma mentre abbiamo suddiviso le responsabilità che avremmo gestito per la settimana successiva, ho notato che mentre Meghan e io tenevamo più o meno lo stesso numero di carte, il tipo di carte era diverso. Ho tenuto la maggior parte delle carte che richiedevano lavoro fisico. Meghan possedeva la maggior parte delle carte che richiedevano lavoro mentale: carte come “custode del calendario”, “gestore del denaro” e “vita medica e sana (bambini)”. Volendo mantenere il mio appoggio percepito su un terreno più elevato, ho chiesto a Meghan la carta “imballaggio e disimballaggio locale”, che comportava lo stoccaggio della borsa dei pannolini per le gite in città. Sembrava facile. Mio padre faceva di più in casa di quanto penso facesse la maggior parte dei papà, ma posso garantirti che non ha mai tenuto la carta di “imballaggio e disimballaggio locale”. Mia madre lo ha fatto e abbiamo sempre avuto ciò di cui avevamo bisogno. Questo è quello che ha fatto anche mia moglie. “, Fino a quando non è stato il mio turno.,” Durante le settimane di apertura del Fair Play, siamo stati invitati alla piscina di un amico di famiglia.

Ho preparato la crema solare, il pannolino da bagno di mio figlio, alcuni giochi da piscina, la sua tazza d’acqua e cos’altro, cos’altro … ho pensato che fosse buono. A due isolati da casa, mi sono reso conto di aver dimenticato il suo galleggiante da piscina. Ho girato la macchina per raccoglierla; L’ho portato in piscina, dove si è divertito tantissimo; e dopo ho suggerito di uscire tutti a cena.harmoniqhealth.com Poi mi sono reso conto che non gli avevo preparato un cambio di vestiti. Come ho potuto fallire così male in qualcosa di così semplice? Mi chiedevo. Ho iniziato a capire: mappare mentalmente esattamente ciò di cui un bambino bisognoso avrà bisogno per quattro ore è scoraggiante. In effetti, è emotivamente estenuante prepararsi per tutti gli scenari, compresi quelli peggiori, e soprattutto se è un’abitudine che non hai mai visto praticata o praticata tu stesso.Meghan e io siamo tornati a casa quella notte per scoprire che non ero l’unico alle prese con la nostra nuova divisione del lavoro. Uno squadrone di mosche aveva preso d’assalto la nostra cucina, probabilmente esplodendo dalla fetidità del bidone della spazzatura. Meghan aveva in mano la carta “spazzatura”. “Forse vengono da fuori?” La fiducia si guadagna, e si guadagna in una “spirale di fiducia”, una frase coniata da Sibout G. Nooteboom, Ph.D., ricercatore della pubblica amministrazione all’Università Erasmus di Rotterdam.

Spirali di fiducia positive nascono da una sequenza ripetuta: stabilire un obiettivo comune, avere entusiasmo, superare le tensioni per raggiungere l’obiettivo e ricompensare. Le spirali negative di fiducia si nutrono del contrario. “Aiutare” sotto forma di assillare o piombare per finire il lavoro non alimenta la fiducia, dice Rodsky. In effetti, il sistema Fair Play scoraggia gli aiuti. Se uno fa il bucato, fa tutto il bucato. Ciò include decidere quando fare il bucato, fare il bucato, piegare il bucato e riporre il bucato. “Quando hai una carta, la possiedi. Tu concepisci, pianifichi ed esegui. E al momento il tuo partner non è autorizzato a fornire feedback. Viene salvato per le riunioni settimanali “, dice Rodsky. E mentre descrive il suo piano come “un cambiamento radicale rispetto a come vengono fatte le cose attualmente”, sostiene che chiunque abbia mai avuto un lavoro capisce cosa significa assumersi un compito e portarlo a termine. “Ogni azienda lavora su un modello di responsabilità diretta.

Perché la famiglia non dovrebbe? “Prima di Fair Play, ero regolarmente seccata da mia moglie per non portare fuori la spazzatura tanto quanto me, senza mai darle la piena responsabilità di farlo. Mia moglie era regolarmente seccata con me per non aver osservato nostro figlio così da vicino come avrebbe fatto, senza mai affidarmi a me per portare a termine la piena responsabilità di ciò che significa. Ho continuato a tornare a quella litigata di vacanza che mia moglie ed io abbiamo avuto … vasi di muratore e ciò che rappresentavano per lei. Non mi stava solo chiedendo di guardare nostro figlio quando eravamo in pubblico. Mi stava chiedendo di assumermi la responsabilità mentale di assicurarmi che fosse al sicuro, in modo che potesse sentirsi a suo agio Al nostro summit della terza settimana, sapendo che saremmo presenti a una festa di compleanno per il figlio di due anni dei nostri amici quel fine settimana, ho preso la carta di “visione” e l’ho portata con me alla festa. Portare in giro carte Fair Play non è obbligatorio, ma l’ho ritenuto necessario per il compito a portata di mano. Ho scambiato “guardare” con Meghan esattamente una volta, quando avevo bisogno di mangiare, ma per il resto sono rimasto sospeso su mio figlio mentre schizzava su un tavolo d’acqua, spingeva un rasaerba giocattolo, spalava una quantità terribile di frutta nella sua bocca e miagolava gatti. Dopo la festa, Meghan mi ha detto: “Sei più competente di quanto ti creda”. L’ho preso come un complimento: stavamo iniziando a costruire qualcosa, a una spirale di fiducia verso l’alto, e non eravamo del tutto sicuri che il nostro lavoro fosse finito. Ma entrambi abbiamo deciso che non volevamo gestire la nostra casa come un’azienda, perché, beh, la casa è una tregua dagli affari. Anche se Meghan ha detto: “Forse restituiremo l’intero mazzo di carte se avremo un secondo figlio”. Avevo sempre seguito il consiglio del mio eroe, Tom Waits, quando si trattava di matrimonio. Quando i giornalisti gli hanno chiesto il segreto del suo lungo matrimonio con Kathleen Brennan, ha risposto, riferendosi a lavare i piatti, “Lei lava, io asciugherò”. Ho sempre pensato che ciò significasse dividere il lavoro 50/50, ma ora capisco che la vera sinergia in una relazione deriva dal fatto che ogni partner abbia una quota equa, non uguale, di faccende fisiche e mentali. Nessuna donna dovrebbe sopportare il peso mentale dell’assistenza all’infanzia.

Nessun uomo dovrebbe sopportare il carico di compiti lavorativi. E viceversa. Alla fine, mia moglie ha iniziato a cucinare di più, nei fine settimana, in modo che potessi dedicare più energia mentale a quella dannata carta di “fare le valigie e disfare le valigie”. Mi lavo e asciugo così lei può tenere il calendario. Facciamo a turno a guardare. E faccio il bucato.

Sto anche iniziando a divertirmi a piegare le sue mutande. “,” “Sto studiando per diventare infermiera. Un infermiere maschio. Sembra che da quando ho fatto questa mossa di carriera le donne sono state scarse. Che sta succedendo? “- Mark, Ontario Congratulazioni, amico mio. Buona mossa di carriera. C’è una carenza di infermiere là fuori. Sarai richiesto, impiegato, ben pagato e salverai vite. Hai molto da offrire. Manca solo una cosa: la fiducia. Dimmi questo, Marc: Quando le persone ti chiedono cosa stai studiando, fai orrore e come – “beh, sai, cosa divertente, vedi, ora non ridere …” Oh per favore. È una tortura.

E scommetto che lo fai. Ecco perché, da quando hai deciso di diventare un’infermiera, le donne non sono più interessate a te. Non ha niente a che fare con l’allattamento; le donne semplicemente non sono attratte da uomini che non sostengono le loro azioni. Quindi ecco cosa dovresti dire invece: “Farò l’infermiera”. Costante. Fiducioso. Sorridi mentre lo dici. “, Hai preso una decisione, una buona decisione, e ti stai attenendo.

Ti ameranno per questo. [Foto via UNC], “In questo benedetto venerdì, dopo la gara di pattinaggio di velocità maschile dei 1000 metri delle Olimpiadi e la cerimonia di premiazione, un uomo è sceso sul ghiaccio, svestito completamente, tranne che per un tutù rosa e una sacca per il pene a forma di faccia da scimmia e ha tentato quello che sembra essere un balletto. Sul suo torso un po ‘rotondo erano scritte le parole (alza gli occhiali) “Pace + amore”. L’uomo senza nome saltò dalla ringhiera, strappò via alcuni pantaloni staccabili e una maglietta, e procedette verso il ghiaccio. Dopo una spaccata quasi si è schiantato duramente. Ma come sanno tutti gli olimpionici, la parte più importante è rialzarsi. “, Haha ..! Streaker gaat onderuit op de Olympische ijsbaan. Vanavond bij DWDD? #olympics #kjeldnuis # pyeongchang2018 #dwdd @kjeldnuis, “Un post condiviso da Maarten Kooij (@maartenkooijphotography) il 23 febbraio 2018 alle 3:45 PST. Le Olimpiadi sono raramente prive di un aspetto solido, con Mark Roberts uno dei più prolifici , avendo superato le 500 vittorie consecutive. Si merita una sorta di tessera membro, se avesse un posto dove metterla. Non è ancora chiaro se lo streaker se ne sia andato da solo o se sia stato scortato fuori dal ghiaccio dalla sicurezza. Ma alla fine, il vero messaggio è non rinunciare mai a inviare buone vibrazioni nel mondo. Fallo solo con più di una borsa da scimmia. Continua a ballare, amico. ” “Questa settimana, in una chat con TMZ Sports, la moglie di Ric Flair è uscita dal campo sinistro e ha urlato che voleva che Bradley Cooper interpretasse Ric Flair nel film biografico, e questa … non è una cattiva idea. Il film biografico su Hulk Hogan è Sicuramente non vincerà un Oscar, ma c’è qualcosa di veramente promettente in un “” Woo! “” ben praticato proveniente dal repertorio di recitazione metodica di Bradley Cooper.

Nemmeno il coinvolgimento di Cooper sarebbe troppo inverosimile. Il suo studio di produzione è uno dei partner che aiutano a produrre il film, quindi non è come quello di Cooper così lontano dal processo da essere fuori discussione. È stato allora che mi ha colpito: questo potrebbe essere il film corale di superstar del WWF, quindi perché non andare avanti e lanciare alcuni nomi sul ring nel caso in cui Netflix stia ancora prendendo alcune decisioni cruciali? Hemsworth è quanto di più vicino a qualcuno si possa rinchiudere, ma il resto è ancora in fase di negoziazione. E quindi ipotizziamo. Più ci penso, più sembra che l’unica misura ragionevole qui sarebbe Bradley Cooper. Voglio dire, abbiamo già visto che il ragazzo è in grado di rendere la pelle abbronzata dall’aspetto esposto alle intemperie un aspetto migliore della maggior parte, quindi perché non schiarire quei capelli e farlo? Corteggiare! Ragazzo della natura, Bradley Cooper. Nessuno era una star più grande nel circuito di wrestling tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 di Macho Man Randy Savage. È l’unico il cui casting si basa meno sull’aspetto e più sulla voce iconica.

Per questo, ci rivolgiamo a Jeffrey Dean Morgan, il cui lavoro in The Walking Dead dimostra che potrebbe essere in grado di evocare quel ringhio folle. Per quanto riguarda la parrucca, lo scopriremo più tardi. Ad essere sinceri, questo è un casting impossibile perché non ci sono molti attori da 7 piedi e 500 libbre là fuori. Ma avere una rivisitazione dei primi giorni della carriera di Hogan non sarebbe completo senza la leggenda che è André (o il famigerato bodyslam che Hogan ha tirato fuori per batterlo in una partita leggendaria). Se può guadagnare una tonnellata di peso e crescere di circa 14 pollici, Javier Bardem non sarebbe una scelta terribile per assumere l’anello. Bob Backlund gioca un ruolo importante all’inizio della carriera di Hogan: lui e Hogan hanno avuto una rivalità che è durata un po ‘all’inizio degli anni ’80. Se guardi indietro alle prime immagini, Channing Tatum sembra essere abbastanza vicino per entrare nei panni della leggenda del wrestling.

Conosce già il mondo del wrestling per il teatro di Foxcatcher, anche se è più sul lato delle Olimpiadi del tappeto. Sono certo che potrebbe tirare fuori Backlund. Certo, Undertaker non ha iniziato fino alla metà degli anni ’80, ma ciò non significa particolarmente che dovremmo escluderlo dal presentarsi. È perfetto anche per Jason Momoa, che potrebbe facilmente incanalare la potenza follemente alta e un po ‘terrificante. Certo, ha anche iniziato in WCW, che non è dove erano Flair e Hogan, ma questo è un dreamcast. Lasciami vivere. Hai visto quante libertà si è preso Bohemian Rhapsody?

Potrebbe non essere la più prolifica della lista, ma la prima moglie di Hogan, che ha sposato negli anni ’80, è un must per questo film biografico. Anche se è difficile dire se c’è una sola suoneria morta per il posto, Kristen Bell sarebbe una buona scelta per affrontare il ruolo (e quei capelli aggressivi) .Se un ragazzo può prendersi il merito di aver lanciato la carriera di Hogan, è l’uomo che ha letteralmente dato lui il cognome. Quando Hogan si è fatto strada verso il WWF, era Terry Bollea. McMahon, la mente imprenditoriale dietro il conglomerato di wrestling, ha passato il soprannome di Hogan e il resto è storia. McMahon è parte integrante della storia e nessuno interpreta in modo viscido meglio di Armie Hammer.Il ruolo non sarebbe enorme, ma se il film biografico riguarderà l’ascesa di Hogan, non puoi ignorare la sua apparizione in Rocky III quando ha combattuto Rocky Balboa come parte di un evento di beneficenza. Un po ‘di intuizione dietro le quinte di come Stallone e Hogan hanno interagito sarebbe piuttosto interessante, e Miles Teller è una scelta solida per ricoprire il ruolo del giovane Sly. “,” Man mano che sono diventato più grande e sono diventato mio, ho aveva dimenticato tutti quei sentimenti imbarazzanti e animali imbalsamati.

Ma mentre guardavo lo speciale di San Valentino di Big Mouth di quest’anno, “” My Furry Valentine “,” tutto è tornato indietro di corsa, perché, come uomo di 28 anni, stavo finalmente vedendo la mia storia scritta in uno show televisivo. Big Mouth, re della narrazione imbarazzante in pubertà, ha raccontato la storia di cosa significhi essere un adolescente gay, ed è davvero fico. Lo speciale di San Valentino riprende nello stesso punto in cui la seconda stagione si era interrotta. Nick è in coppia con l’Hormone Monstress. Jessi sta ancora affrontando la sua depressione. Andrew è ancora appassionato di jazz e Missy. Ma lo speciale delle vacanze decide di affrontare le trame di altri due personaggi. Alla fine della scorsa stagione, Jay ha iniziato a esplorare la sua sessualità. Passa la maggior parte dell’episodio a scopare un cuscino per una ragazza e un cuscino per un ragazzo, letteralmente.

Ma Matthew, l’unico personaggio gay della serie, ha una storia più approfondita: lotta con l’imbarazzante realtà di essere l’ovvio ragazzo gay in un gruppo di ragazzi che traggono vantaggio da una vacanza come San Valentino. Quando si dimette rapidamente dal fatto che non ci sono altri ragazzi gay con cui condividere le vacanze, fa quello che sa meglio: stringe amicizia con una ragazza per festeggiare l’anti-San Valentino. Ma verso la fine dell’episodio, Matthew riceve una sorpresa inaspettata sotto forma di un altro ragazzo di nome Aiden, che sta acquistando un biglietto per la sua migliore amica. Matthew e Aiden si scambiano Instagram e flirtano un po ‘. Dall’altra parte della TV, ero molto più entusiasta di questa serie animata di quanto avrei dovuto. Non ho potuto fare a meno di chiedermi come sarebbe stato vedere una storia del genere quando ero bambino. Certo, il giorno di San Valentino è una festa tipica [inserire qui una battuta cinica], ma è anche un giorno per flirtare ed essere ansiosi per tutte le giuste ragioni.

C’è qualcosa di veramente speciale nel fatto che Big Mouth lo rende normale per gli adulti che trascorrono gran parte della loro infanzia sentendosi non normali. Non è una sorpresa, però, è ciò che Big Mouth sa fare meglio: rendere l’imbarazzo un po ‘più digeribile. Tutti i suoi personaggi ricevono un piccolo trattamento speciale in più per San Valentino. Dagli esperimenti iper-sessuali di Jay, a Nick che invecchia all’epoca in cui tua madre è il tuo San Valentino, Big Mouth dipinge un’immagine realistica di com’è essere un adolescente. E al di fuori dei numeri musicali (che, come sempre, sono meravigliosi), il doppio episodio non sembra fuori luogo.